Di Stefano: 500 detenuti fuori Ue, dati inquietanti

Coa

Roma, 19 nov. (askanews) - Sui circa 500 detenuti italiani in Paesi esterni all'Unione europea abbiamo "dati inquietanti", che confermano condizioni insostenibili: "carceri con 100 detenuti per cella, casi di limitazioni basilari dei diritti, come quelle imposte alle visite dei familiari, l'impossibilità per detenuti in condizioni sanitarie che vanno affrontate con estrema attenzione di accedere alle visite mediche". E' quanto ha spiegato il sottosegretario agli Affari Esteri, Manlio Di Stefano, durante il suo intervento per la presentazione alla Farnesina della Guida pratica all'assistenza consolare per i detenuti italiani all'estero.(Segue)