Di Stefano rivendica: strategia commerciale con Cina è di successo -2-

Mos

Roma, 16 gen. (askanews) - Secondo Di Stefano, con nuovo accordo Italia e Cina avranno 108 frequenze settimanali per il 2020 e 164 entro il 2022, superando i competitor europei (la Francia lo scorso anno si era fermata a 125). Si è inoltre ribadita - ha detto ancora l'esponente 5 Stelle . la necessità di garantire slot orari favorevoli alle compagnie aeree italiane. "Questo farà sì che possa aumentare il numero di turisti cinesi in Italia che, stando alle statistiche, è in continua crescita ma viene deviato su altre compagnie aeree straniere per mancanza di connessioni dirette", ha scritto Di Stefano.

Il sottosegretario ha inoltre segnalato che con l'accordo si è deciso di eliminare ogni vincolo sulle destinazioni dei voli: "In questo modo diamo un'opportunità agli aeroporti italiani di località minori che potranno attrarre turismo cinese senza dipendere da Roma e Milano (i quali a loro volta potranno aumentare il numero di voli)".

Di Stefano ha inoltre ricordato che "il 2020 sarà l'Anno della Cultura e del Turismo Italia-Cina il che comporterà una ulteriore impennata del turismo".