Dia: 'ndrangheta 'silente' in ascesa per ricchezza e 'prestigio'

Bla
·1 minuto per la lettura

Roma, 17 lug. (askanews) - "Le analisi delle risultanze investigative e giudiziarie restituiscono, ancora una volta, l'immagine di una 'ndrangheta silente, ma molto attiva sul fronte affaristico imprenditoriale, sempre pi leader dei grandi traffici internazionali di droga, quindi in costante ascesa per ricchezza e "prestigio". Cos la Relazione semestrale al Parlamento sull'attivit svolta e sui risultati raggiunti dalla Direzione Investigativa Antimafia. "L'affermazione criminale dei clan calabresi da ricondurre, in prima battuta, ai vincoli tradizionalistici e familiari, che la rendono ben salda gi dalla base, ossia dai legami di sangue, preservandosi in tal modo, quasi del tutto, dall'esposizione al rischio del pentitismo", sottolinea. "Proprio questo risulta tuttora l'aspetto principale che pone la 'ndrangheta quale interlocutore privilegiato per i pi importanti gruppi criminali stranieri, in quanto partner affidabile per qualsivoglia affare transnazionale", aggiunge.