Diabete, da Roche nuovo sistema smart per monitoraggio glicemia

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 nov. (Adnkronos Salute) – Arriva anche in Italia, per i pazienti con diabete in terapia insulinica con più di 2 anni di età, il nuovo sistema smart, efficace e semplice per il monitoraggio in continuo della glicemia Dexcom One di Roche Diabetes Care. Nel nostro Paese – ricorda l’azienda in una nota – si stimano in oltre 4,5 milioni le persone con diabete e di queste circa 1 su 4 è in cura con insulina, da sola o in associazione ad altri farmaci, secondo i dati del Rapporto Arno Diabete, frutto di una collaborazione tra Società italiana di diabetologia e Cineca.

"Il monitoraggio della glicemia è fondamentale nella gestione del diabete perché permette di conoscere e personalizzare le azioni da intraprendere quotidianamente con l'obiettivo di mantenere le glicemie vicine ai valori normali – ricorda Concetta Irace, professore ordinario, Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro -. I dispositivi medici che permettono alle persone con diabete di eseguire l'automonitoraggio, si sono evoluti nel tempo cercando di andare incontro alle esigenze degli utilizzatori, potenziando alcune caratteristiche che rendono i sistemi più fruibili".

"Oggi – prosegue Irace – abbiamo dispositivi che misurano in continuo il glucosio (Cgm) che sono diventati sempre più attendibili e maneggevoli e i cui benefici clinici sono stati evidenziati anche in pazienti che non utilizzano i microinfusori per l'erogazione di insulina. Il Cgm permette di visualizzare in tempo reale l'andamento del glucosio e di aiutare la persona con diabete a gestire le problematiche di ogni giorno utilizzando, al bisogno, funzionalità peculiari dei diversi sistemi. L’arrivo di nuove soluzioni come questa – aggiunge Irace – offre ai clinici la possibilità di scegliere la tecnologia più adeguata per le esigenze dei nostri pazienti e consente alle persone con diabete di poter monitorare la glicemia riducendo l'invasività della malattia nella vita di tutti i giorni".

Il sistema Dexcom One – continua la nota di Roche – è un sistema per il monitoraggio in continuo della glicemia semplificato e sostenibile adatto alle persone con diabete di tipo 1 o 2 che utilizzano insulina. Il dispositivo utilizza un piccolo sensore indossabile e un trasmettitore per misurare e inviare i valori della glicemia in tempo reale in modalità wireless a un dispositivo smart compatibile tramite l'App Dexcom ONE. "Il nostro nuovo sistema risponde ai bisogni di tante persone con diabete: non essere costretti a pungersi le dita più volte al giorno, poter contare su allarmi e avvisi personalizzabili che rassicurino, essere posizionato in diverse parti del corpo", spiega Serena Ferrari, Marketing Director Roche Diabetes Care Italia.

"Il nostro nuovo sensore – sottolinea – è smart: invia letture glicemiche real-time, in automatico, senza necessità di scansione; con i suoi avvisi, opzionabili e personalizzabili, riduce le occasioni di ricezione di avvisi non significativi, in particolare grazie all’allarme di ‘ritardo primo avviso’, fornisce al paziente la tranquillità di gestire le sue attività quotidiane senza essere disturbato in maniera non appropriata e non impattando, quindi, sulla qualità di vita. E’ efficace – continua – grazie all’accuratezza provata, che consente al paziente di prendere decisioni terapeutiche senza calibrazioni o scansioni. E’ semplice: abbiamo pensato ad una app ‘all in one’ intuitiva per la visualizzazione dei risultati in tempo reale e per guidare il paziente in tutti i passaggi necessari all’avvio del sistema. Inoltre è posizionabile in diverse aree del corpo garantendo discrezione".

L’applicazione è compatibile con una selezione di dispositivi Android e Apple, ma offre anche la possibilità di avere un ricevitore, che mostra le letture delle ultime 3, 6, 12 o 24 ore e frecce di tendenza che visualizzano velocità e direzione dei livelli di glucosio, facilitando le decisioni terapeutiche in tempo reale e aiutando le persone con diabete a evitare eventi di iperglicemia o ipoglicemia. La partnership con Dexcom – persegue la nota – si inserisce nella strategia di Roche Diabetes Care volta a offrire sistemi per favorire l’implementazione di un approccio olistico (iPdm, integrated Personalized diabetes management) che prevede dispositivi di monitoraggio integrati in un ecosistema aperto, con l’obiettivo di permettere al paziente di condividere i dati indipendentemente dal dispositivo utilizzato. "Con questo innovativo sistema, inoltre, si attua pienamente la nostra missione volta a portare un reale sollievo a tutte le persone con diabete e a chi se ne prende cura. Lo facciamo, oggi, grazie all’importante partnership con Dexcom, che ci permetterà di accelerare l'accesso a un sistema Cgm leader e costo efficace, riducendo così l'immenso peso quotidiano di questa malattia cronica sulle persone, sulla società e sul sistema sanitario italiano”, conclude Rodrigo Diaz De Vivar, General Manager Roche Diabetes Care Italia.