Diabete: su inerzia terapeutica alleanza Italia-Usa -2

Bnz

Padova, 28 nov. (askanews) - "L'incapacità di stabilire obiettivi terapeutici per i pazienti con DM2 e di intensificare il trattamento per raggiungere tali obiettivi è causa di complicanze sostanziali, ma prevenibili, del diabete e di un eccesso di costi", anticipa Robert H. Eckel, Presidente Medicine & Science di ADA. "A originare quest'inerzia sono fattori molteplici che includono i pazienti, noi medici, ma anche decisori e sistemi sanitari. Il problema è tale da rendere necessario uno sforzo 'globale'. La joint venture tra l'American Diabetes Association e l'Associazione Medici Diabetologi, che sta nascendo qui a Padova, servirà proprio a sviluppare processi innovativi, documenti e modelli organizzativi comuni, per combattere l'inerzia terapeutica. Si tratta di strumenti che rappresentano una condizione essenziale se si vuole affrontare la crescente pandemia mondiale di diabete di tipo 2".