Diabolik, la sorella Angela: "Derby occasione di commemorarlo"

webinfo@adnkronos.com

"Non sono addentro alle dinamiche del tifo, ma penso che domenica allo stadio Olimpico ci sarà un'atmosfera molto coinvolgente. Immagino che il derby sarà un momento commemorativo e di forte commozione che prescinde dal colore della squadra e da qualsiasi avversità". Angela Piscitelli, sorella di Fabrizio, il leader degli Irriducibili Lazio ucciso il 7 agosto scorso a Roma, lo ha detto all'AdnKronos.  

"Penso che allo stadio si possano fare cose belle, costruttive. Come ricordare Fabrizio - aggiunge Angela - la cui scomparsa ha toccato moltissime persone, oltre a noi familiari. Francamente non riesco ad immaginare altro e credo che mio fratello potrà comunque gioire del calore, della vicinanza e della solidarietà degli spettatori”. 

A quanto apprende l'Adnkronos da fonti Ama, la famiglia di Fabrizio Piscitelli ha ultimato le pratiche burocratiche per la conservazione delle ceneri di Piscitelli in casa propria. Nella mattinata di oggi i familiari dell'ultras laziale hanno preso in custodia l'urna, che era rimasta a loro disposizione al cimitero Flaminio: la cremazione era stata eseguita il 22 agosto scorso, il giorno successivo ai funerali al Divino Amore. La conclusione di questo iter formale, così come per qualsiasi altro cittadino romano, non impedisce alla famiglia di poter poi custodire l'urna in uno spazio cimiteriale.  

Intanto nessuna richiesta di corteo per il derby Lazio-Roma, in programma domenica prossima allo stadio Olimpico, è pervenuta alla questura della Capitale da parte dei tifosi laziali. I flussi di persone, che come di consueto si riuniranno a Ponte Milvio per raggiungere poi lo stadio, saranno in ogni caso monitorati dalle forze dell'ordine. Quel che è certo è che sulla sicurezza del primo derby dopo l'omicidio di Fabrizio Piscitelli, capo degli Irriducibili della Lazio, l'attenzione è massima. Almeno mille uomini tra poliziotti, carabinieri e finanzieri, saranno impiegati domenica prossima. Per gestire la viabilità e far rispettare i divieti di parcheggio e le rimozioni di veicoli in sosta saranno invece operativi gli agenti della Polizia di Roma Capitale.  

Dalle 7 di domenica è previsto infatti lo sgombero di tutti i veicoli e motocicli in sosta in viale De Robilant, viale Antonino di San Giuliano, piazzale Maresciallo Diaz, Lungotevere Maresciallo Diaz e Largo Maresciallo Diaz. Divieto di sosta anche in piazzale di Ponte Milvio, via Cassia, nell'isola pedonale della chiesa Gran Madre di Dio, nell'area di parcheggio di via Orti della Farnesina, dallo spartitraffico tra via Orti della Farnesina e via della Farnesina. E' inoltre prevista la rimozione di tutti i contenitori di rifiuti e dei cassonetti in via Orti della Farnesina. Il traffico veicolare sarà vietato su Lungotevere Maresciallo Cadorna, Ponte Duca d'Aosta, lungotevere Maresciallo Diaz e nel tratto tra piazzale De Bosis e piazzale Maresciallo Diaz, su viale di Tor di Quinto tra piazzale Maresciallo Diaz e via Civita Castellana, su Lungotevere della Vittoria e Lungotevere Oberdan.