Diana, oggi il funerale. L'arcivescovo: "Sconcerto e orrore"

(Adnkronos) - "Non riusciamo a comprendere come sia potuto succedere". Queste le parole dell'arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, nel messaggio inviato in occasione dei funerali di Diana, la piccola di 18 mesi abbandonata per sei giorni in casa dalla madre, Alessia Pifferi e morta di stenti. "Condividiamo lo sconcerto e l'orrore. Noi - afferma Delpini nel corso delle esequie nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo a San Giuliano Milanese - non riusciamo a rimediare alla morte di Diana, che come tutti è entrata nella vita come si entra in una promessa di accoglienza e di amore. E non riusciamo a rimuovere un vago senso di colpa perché la nostra città dovrebbe essere diversa; abitare in città dovrebbe significare far parte di una comunità e ogni solitudine dovrebbe trovare rimedio nell’attenzione reciproca e nell’operosa solidarietà. Riconosciamo la nostra impotenza. Perciò preghiamo".

"Preghiamo -continua l'arcivescovo- perché Diana abbia presso Dio quella pienezza di vita e di gioia che le è stata negata sulla terra". E "preghiamo perché il dramma incomprensibile risvegli a compassione e a sapienza la mamma Alessia. Preghiamo -conclude- perché lo Spirito di Dio ci aiuti a essere protagonisti di una storia di fraternità".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli