Diaz, decisione Cassazione slitta al 5 luglio

Roma, 15 lug. (LaPresse) - E' slittata al 5 luglio la sentenza della Cassazione per le violenze alla Diaz durante il G8 di Genova. Lo hanno deciso i giudici della Quinta sezione penale della Suprema corte per il protrarsi delle arringhe difensive dei 25 imputati, tutti appartenenti ai vertici della polizia. La corte, presieduta da Giuliana Ferrua, ha preso la decisione dopo essersi resa conto che le arringhe si sarebbero prolungate. La data è stata fissata dopo aver consultato la disponibilità degli avvocati. All'appello, per il 5 luglio, manca solo Carlo di Bugno, il difensore di Giovanni Luperi, l'ex vicedirettore dell'Ucigos tra i 25 imputati. Per quella data prenderà dunque la parola il legale: dopo i giudici si riuniranno in camera di consiglio.

Ricerca

Le notizie del giorno