Diciannovenne chiama il 112 e confessa di aver ucciso il padre

no credit

AGI - Un 19enne ha ucciso il padre e poi ha chiamato il 112 confessando l'omicidio. È successo a Sesto San Giovanni, nel Milanese.

La chiamata al numero di emergenza è stata fatta alle 9. Nell'appartamento in via Saint Denis 9, sono arrivati i carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni che hanno trovato il 19enne in stato di shock e in camera da letto, il cadavere del padre del ragazzo di 57 anni.

Sul posto ci sono i Carabinieri della sezione investigazioni scientifiche del Nucleo Investigativo di Milano, che stanno effettuando i rilievi in attesa dell'arrivo del medico legale.

Il cadavere è stato trovato a pezzi, nella camera da letto dell'appartamento in cui abitavano solo padre e figlio.

Dai primi accertamenti dei carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni e del nucleo investigativo di Milano risulta che il diciannovenne soffrisse di problemi psichici e fosse in cura almeno fino a marzo in un Cps.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli