Dieci curiosità inedite sulla regina Elisabetta II

A book of condolence for the passing of Queen Elizabeth II is pictured at the Residence of the British Ambassador, in Rome, Italy, September 9, 2022. Francesco?Ammendola/Italian Presidential Palace/Handout via REUTERS THIS IMAGE HAS BEEN SUPPLIED BY A THIRD PARTY
Dieci curiosità inedite sulla regina Elisabetta II

E' stata esempio di devozione e impegno per il proprio lavoro. Nata dal figlio secondogenito della famiglia reale, non aveva aspirazioni di diventare regina. Il destino però aveva in serbo ben altro per Elisabetta. Ha prestato fedeltà al Regno fino alla fine dei suoi giorni. La regina Elisabetta II ha rappresentato un senso di continuità con la storia del Paese ed è stata simbolo della monarchia britannica e non solo. Tuttavia, oltre a ciò che mostrava in pubblico, ci sono diverse curiosità private sul suo conto.

VIDEO - Chi è Elisabetta II, la sovrana più longeva d’Inghilterra

Una delle più grandi passioni della regina? I Corgi, i suoi amati cani. Negli anni ne ha posseduti una ventina. Il primo a soli 18 anni, regalatole dal padre. Si dice che i suoi cani avessero persino uno chef privato, che preparava pasti appositamente per gli amanti Corgi. Non solo: per loro pare ci fosse a disposizione anche una un'enorme stanza nella quale dormivano in ceste di vimini.

LEGGI ANCHE: Regina Elisabetta e principe Filippo, un amore durato oltre 70 anni

Il soprannome della regina? "Cabbage", tradotto in "cavolo". Ma così poteva chiamarla solo il marito Filippo. Per alcuni questo ironico nickname deriva dal francese "mon petit chou", un modo per dire "mia cara". La traduzione letterale di "chou" diventa "cabbage". Eppure i diretti interessati non hanno mai rilasciato indiscrezioni su questo strano soprannome.

GUARDA ANCHE - Morte Elisabetta II, il cordoglio social

La Regina Elisabetta è stata da sempre una grande lavoratrice. E' stata la prima donna della famiglia reale a unirsi all'esercito. Nel 1945 è entrata a far parte dell'Auxiliary Territorial Service, nei panni di meccanica.

LEGGI ANCHE: Il mondo piange Elisabetta II: quali sono le frasi più belle della regina

Inoltre, è la regina dei record: Elisabetta II è entrata nel Guinnes dei Primati. E' infatti la sovrana più longeva della storia del Regno Unito, ma non solo: il suo volto compare sul maggior numero di banconote di Paesi al mondo (35).

GUARDA ANCHE - Morte Regina Elisabetta II, il messaggio di Liz Truss

In molti non se lo aspettano, ma Elisabetta II non aveva né patente né passaporto. Questo perché i documenti nel Regno Unito vengono emessi a nome della regina, quindi non avrebbe avuto senso rilasciarlo a nome di sé stessa.

La regina festeggiava due compleanni, sia il 21 aprile, giorno della sua nascita, sia durante la sfilata "Trooping the Colour", quando le condizioni metereologiche sono migliori.

Anche a Elisabetta II non sono mancati gli imprevisti. Uno proprio nel giorno del suo matrimonio con il principe Filippo. Per l'ocasione indossava una tiara appartenuta a sua nonna Mary e realizzata per lei nel 1919. Tuttavia, solo due ore prima delle nozze, la parrucchiera stava attaccando il velo alla coroncina, questa si è spezzata.

LEGGI ANCHE: Carlo III, la dedica ai figli: “Amore per Harry e Meghan, orgoglioso di William”

La Regina ha mostrato al popolo anche un lato più ironico, protagonista persino di un cameo insieme a Daniel Craig, alias James Bond. Così ha promosso in prima persona le Olimpiadi di Londra 2012. Le curiosità non finiscono qui. Secondo una tradizione del XII secolo, nel Regno Unito tutti i cigni e i delfini appartengono alla monarchia.

C'è poi il segreto della borsetta, dalla quale la regina Elisabetta non si separava mai (e non solo perché adorava questo accessorio). La borsa, infatti, rappresentava un efficace mezzo di comunicazione. Se la Regina posava la borsetta sul tavolo, indicava che entro cinque minuti sarebbe dovuta andare via. Invece, quando la borsetta veniva posata a terra era segno che la conversazione andava conclusa immediatamente.