I dieci momenti clou della quarta serata di Sanremo

Antonella Piperno

Minuto 3. La supercazzola della giuria. Amadeus saluta, scusandosi per i tempi troppo lunghi (‘c'è chi si è risvegliato al mattino sul divano, io ho mal di piedi  ma ne vale la pena per sentire delle belle canzoni”) e passa quindi ad illustrare le “classifiche parziali” spiegando il sistema di voto che per capirlo davvero bene ci vorrebbe un laureato in giuriologia: nei primi due giorni ha votato soltanto la giuria demoscopia, nella terza serata ha votato solo l'orchestra, stasera solo la sala stampa, domani dicono la loro sala stampa, demoscopica e televoto “e quindi la classifica potrà essere rivoluzionata”. Intanto stasera il primo è Gabbani e gli ultimi Bugo e Morgan. Domani, chissà. #ricordatevimahmood

Minuto 42: Metà coniglio, metà De Filippi.  “Mi si stanno sciogliendo le orecchie, sono il figlio di Milly Carlucci, sono uno dei conigli tattici nucleari”. Fiorello gioca a “Cantante mascherato” e si presenta con una testa di coniglio sotto la quale sfoggia la parrucca da Maria De Filippi della seconda sera (“e sotto c'ho la tutina da Achille Lauro”). Mette fretta ad Amadeus: “C'hai 50 concorrenti da far cantare, qui c'è gente che c'ha il pappagallo sotto la poltrona”. #animalier

1 ora e 14: Bacio-bacio. Finisce alle 22 e 15, con un bacio sulle labbra che archivia l'hashtag della discordia (#Fiorellostattezitto) e le relative accuse di istigazione al cyberbullismo, la lite tra Tiziano Ferro e Fiorello. Officiante della cerimonia: Amadeus. Dopo il medley del cantante, la gag propone l'arrivo plaudente di Fiorello e del conduttore, l'abbraccio in stile brunetta e bionda dei Ricchi e Poveri tra i due e una riconciliante rievocazione di Ferro. “Ma lo sai Fiorello che se sono qui è anche per colpa tua? A Latina quando avevo 16 anni arrivai terzo al karaoke cantando la tua “Finalmente tu”. Come non cantarla insieme ora sul palco? Parte il duetto, concluso da un bacio, leggermente più sulle labbra di quanto previsto dal copione: “Mi toccherà divorziare!!” ride Ferro e Fiorello tranquillizza Victor, “il marito di Tiziano Ferro”, rendendo normali in mondovisione al Festival gli amori che dovrebbero essere considerati normali ovunque. #evisseroriconciliatiecontenti.

1 ora e 19: il grande libro del Festival. Antonella Clerici arriva in abito rosso supervaporoso (citazione dei look della sua conduzione del 2010) e con due boys che reggono un librone: “È il librone con le regole del successo per il Festival”, spieg,a “tutte nuove dalla tua conduzione”. E via ad elencarle: “almeno due gaffe pesanti alle conferenze stampa, tantissimi cantanti bravi e tante canzoni belle, non chiudere prima delle tre o 4 di notte, adottare un regolamento il più contorto possibile, non fare l'errore di tanti direttori di scegliere pochi compagni di viaggio, ma buttare dentro più donne che puoi, more, bionde, straniere che parlano a mitraglietta… Amadeus, sei il fondatore del Sanremo 2.0” #Ritornoalfuturo

2 ore e 10: Francesca Sofia, un passo avanti. Arriva in abito lungo nero la bella Francesca Sofia Novello, fidanzata di Valentino Rossi nonché  ragazza del “passo indietro” ormai tormentone del Festival. E Amadeus (che così l'aveva scelleratamente definita nella conferenza stampa di presentazione finendo crocifisso) punta sull'autoironia disegnando per terra una riga con la schiuma bianca: “Questa è la linea del passo indietro, non puoi indietreggiare”. E lei magnanima e timida: “Stai vicino  a me”. #Lasottilelineabianca

2 ore e 20: Mi scappa la pipì: Parlando della sua tenuta fisica da splendido sessantenne Fiorello indugia felicemente sulle sue difficoltà idrauliche (“si può dire pipì?”) con una gag che spiega la differenza di emissione rispetto a quando aveva 20 anni e le varie modalità di fare pipì dei maschi agli autogrill. Amadeus si scompiscia, gli spettatori pure. “C'è del piscismo” chiosa lui. #plinplin

Tre ore: Tutti in piedi per Mollica: è l'ultimo festival che l'inviato del Tg1 segue prima del pensionamento, lui è seduto in platea e Amadeus e Fiorello lo raggiungono per festeggiarlo con la sorpresa di un videomessaggio di culto:  in video spuntano Stefania Sandrelli con un peluche “con la faccia buona come la tua, Vincenzo”, Vasco Rossi (“ti ringrazio per la passione che hai messo nel raccontare la musica”) e Benigni che non vuole che smetta. La standing ovation è assicurata  e doverosa. #Mitidellatv

Tre ore e 11: Il  finto ruzzolone. Mollica dimostra di conoscere bene anche la musica ggggiovane e presenta Ghali, rapper dai capelli rosa e maschera sul viso: si presenta preceduto da una controfigura vestita di rosa che finge di ruzzolare  dalla scala di Sanremo spaventando parecchio il pubblico. Il suo medley  incanta la platea, incluso il presidente della Rai Marcello Foa che batte il ritmo con le mani. Alla fine Ghali si siede in platea e ci scappa un bacio con Fiorello, per l'occasione pure lui con la maschera sul viso.  #verovincitore

Tre ore e 32:  Me ne frego e mi travesto.  Achille Lauro canta “Me ne frego” e stavolta si traveste in nero, tutto veli, trasparenze e gigante copricapo stile “bal en tete”, da marchesa Casati Stampa, la nobildonna musa ispiratrice di Marinetti, Depero, Balla e Man Ray e protagonista della bell'epoque a Venezia. È in linea anche la direttrice d'orchestra, Beatrice Antonin che sfoggia un rossetto celeste e innalza un cartello con su scritta “Auguri Vasco”, dando il la al successivo coro di auguri, al ritmo di “Albachiara”  intonato da Clerici-Fiorello-Amadeus e che coinvolge tutto il pubblico. #merlettierossetti.

Quattro ore e 40; Dove è andato Bugo? Dopo soli 40 secondi  dall'inizio dell'esecuzione di “Sincero” in coppia con Morgan, Bugo prende e se ne va dal palco. Morgan si ferma ed esce pure lui. Sembra una scena da teatro dell'assurdo: “Che sta succedendo, dove è andato Bugo?  Vado  a vedere dove è andato Bugo” spiega Amadeus spiazzato. Entra Fiorello, ritorna Amadeus: “l'esibizione non si può fare, Bugo se ne è andato e la performance non può essere considerata dalla giuria”. Fiorello la butta sul ridere: “Questo festival entrerà nella storia. Proprio così perchè poi Amadeus annuncerà che la fuga è stata classificata come “defezione” e la coppia è stata squalificata dal Festival.#Bugonellacqua.