Dieci nuovi cardinali, c'è anche monsignor Zuppi

webinfo@adnkronos.com

C'è anche monsignor Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna, unico italiano tra i 10 nuovi cardinali che Papa Francesco nominerà nel concistoro che si terrà il 5 ottobre. "La loro provenienza - ha detto Francesco dopo avere annunciato la convocazione del concistoro - esprime la vocazione missionaria della chiesa che continua ad annunciare l'amore misericordioso di Dio a tutti gli uomini della Terra".  

Ecco i nomi dei nuovi cardinali: monsignor Miguel Angel Ayuso Guixot, presidente del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso; monsignor José Tolentino Medonça, archivista e bibliotecario di Santa romana Chiesa; Monsignor Ignatius Suharyo Hardjoatmodjo, arcivescovo di Jakarta; mons. Juan de la Caridad García Rodríguez, arcivescovo di san Cristóbal de la Habana; monsignor Fridolin Ambongo Besungu, arcivescovo di Kinshasa; monsignor Jean-Claude Höllerich, arcivescovo di Lussemburgo; monsignor Alvaro L. Ramazzini Imeri, vescovo di Huehuetenamgo; monsignor Cristóbal López Romero, arcivescovo di Rabat; r.p. Michael Czerny, sottosegretario della Sezione migranti del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale. 

"Insieme ad essi unirò ai membri del Collegio Cardinalizio due arcivescovi e un vescovo che si sono distinti per il loro servizio a la Chiesa: monsignor Michael Louis Fitzgerald, arcivescovo emerito di Nepte; monsignor Sigitas Tamkevicius, arcivescovo emerito di Kaunas, monsignor Eugenio Dal Corso, vescovo emerito di Benguela. Preghiamo per i nuovi cardinali - ha concluso il Papa - affinché, confermando la loro adesione a Cristo, mi aiutino nel mio ministero di vescovo di Roma per il bene di tutto il Santo Popolo fedele di Dio".