Diego Moreno presenta il disco "Singoli"

·4 minuto per la lettura
Diego Moreno album Singoli
Diego Moreno album Singoli

Dopo il successo di “Bella Chao”, le cui melodie hanno valicato i confini nazionali, Diego Moreno pubblica il suo nuovo album, “Singoli”. Nell’intervista esclusiva, il cantante argentino – e napoletano d’adozione – ha raccontato con orgoglio il suo progetto, connubio perfetto di ricchezza artistica, sound variopinti e scrittura raffinata. Il compositore, cantante e chitarrista ha realizzato 12 tracce che esplorano temi importanti in cui tutti possiamo riconoscerci.

Dall’amore all’empatia, dal ricordo alla fantasia: “Con “Singoli” abbiamo pensato di realizzare un album al servizio della “bellezza delle singole canzoni”. Nasce quindi un progetto che pulsa di sonorità nuove, “talvolta metalliche e feroci talvolta acustiche, dolci e passionali al servizio di temi semplici, ma per me fondamentali”, ha confidato Diego Moreno. Si tratta di temi sfortunatamente “oggi un po’ dati per scontati”, ma sui quali lui vuole porre l’attenzione, ritendo che “sia bello enfatizzarli specialmente in un momento storico come questo”, contornato dalla drammatica emergenza sanitaria che ancora sta investendo il nostro Paese, e non solo.

Diego Moreno presenta l’album “Singoli”

“Ho voluto creare un album di belle canzoni. Penso che abbiamo raggiunto l’obiettivo e spero lo recepirà anche il pubblico. Ogni brano ha un vestito ritmico differente, ma il filo rosso che unisce i miei brani è dato dalla mia interpretazione unitamente a sonorità mature. Alla chitarra ho unito l’analogico: la qualità del suono è eccelsa, il risultato è profondo e intenso”, ha spiegato Diego Moreno parlando del lavoro che ha intrapreso per realizzare il suo nuovo album, “Singoli”.

L’amore, in tutte le sue declinazioni, e il tempo, oggi così sfuggevole e “usa e getta”, sono due cavalli di battaglia del suo disco. Vero artigiano della musica, Diego Moreno ha aggiunto: “Oggi sentiamo l’esigenza di rallentare il tempo per assaporarlo più intensamente”, vivendo a pieno ogni istante. Nella frenetica routine che accomuna i più, il cantautore spera che “la gente sappia prendersi del tempo per ascoltare l’album”. “Viviamo in un periodo in cui tutto deve essere veloce. Voglio godermi i momenti più importanti prendendomi il mio tempo”, ha aggiunto.

Un disco intenso quello di Diego Moreno, nel quale l’autore tratta temi essenziali che sfumano in sentimenti delicati. Dall’amore all’empatia, dall’immaginazione alla fantasia, fino all’emozione profonda racchiusa nel ricordo. Ma qual è il sentimento che più rappresenta Diego?Festeggio quasi 30 anni di musica e, nonostante il periodo delicati che stiamo affrontando, ho realizzato questo album con lo stesso entusiasmo di sempre. Con la stessa grinta, aspetto che l’andamento del coronavirus si attenui per poter presentare il disco davanti al mio pubblico”. Poi ha confidato il suo auspicio: “La tragedia che stiamo vivendo dovrà permetterci di migliorarci”.

Quindi ha aggiunto: “Ho già realizzato il mio grande sogno: vivere di musica. 35 anni fa, quando ero solo uno studente, ambivo a prendere una chitarra e diventare cantante”. Ma non nasconde neppure i suoi sogni: “Ho alcuni progetti ambiziosi per i miei live futuri. Nella mia discografia, manca un doppio live. Inoltre, dai commenti e dai messaggi che ricevo, ho scoperto che la mia musica è molto apprezzata davvero ovunque: sarebbe splendido essere il protagonista di un world tour. Tra i ricordi più preziosi che custodisce, ha confidato: “Conservo tantissimi ricordi musicali. Uno dei più belli, sicuramente, è stato lo show in Argentina e Uruguay insieme a Fred Bongusto. Eravamo in teatri da 1500 posti e ho così avuto la sensazione di aver realizzato qualcosa di veramente importante”. Ai momenti più speciali della sua carriera, aggiunge quelli “più personali, legati alla vita privata di un uomo che ha avuto fortuna, essendo riuscito a vivere di musica. Nel tempo sono cresciuto e migliorato. Si tratta di un’opportunità importante, non succede sempre. Mi sento appagato su tanti fronti. Ma non nasconde il suo spirito più intraprendente e appassionato e confida: “Mi auguro altri trent’anni all’insegna della musica. Intanto, mi godo il traguardo del nuovo album: un progetto coraggioso in un anno come quello che stiamo vivendo. E ansiosamente sto aspettando di poter tornare a esibirmi”. Quindi ha ribadito: “Non ho nessuna intenzione di andare in pensione”.

Diego Moreno album Singoli
Diego Moreno album Singoli

Dall’album ai progetti del domani

Diego Moreno si è detto soddisfatto del lavoro svolto per la pubblicazione del nuovo album, “Singoli”. Ma nella sua testa non mancano le idee per il futuro.

Infatti, ha commentato: “Ho già canzoni inedite che spero di far conoscere al pubblico. Ma prima di pensare al futuro, il presente per me ha grande valore. Dopo tanto lavoro, la possibilità di poter produrre il mio ultimo lavoro è un traguardo importante. Al momento quindi, preferisco concentrarmi al 101% sul nuovo album e intanto continuo a sperare che cambi il vento e migliori la situazione di emergenza sanitaria, sia in Italia sia nel resto del mondo”. Il cantante, infatti, ribadisce il suo desiderio di poter presto tornare a incontrare il suo pubblico, che è parte essenziale della sua professione.Trovarsi sul palco e avere di fronte a sé il pubblico dà energia ed è un’emozione che non si può descrivere. Nasce un dialogo vero del quale è difficile farne a meno”, ha aggiunto sottolineando le difficoltà che il settore della musica e dello spettacolo sta affrontando dallo scoppio della pandemia.