Dieta metabolica: i consigli per dimagrire a settembre

dieta metabolica
dieta metabolica

Con il mese di settembre ormai giunto, bisogna cominciare a darsi da fare per cercare di smaltire i chili accumulati durante le vacanze. Per poterlo fare, la dieta metabolica è il regime adatto in quanto aiuta a dimagrire risvegliando il metabolismo e permettendo di perdere peso in tempi rapidi, come sveliamo nei prossimi paragrafi.

Dieta metabolica di settembre

Un regime alimentare che è stato ideato da un medico di origini canadesi, ovvero Mauro Di Pasquale, il quale ha affermato che la dieta metabolica aiuta a far perdere peso in modo adatto, soprattutto dopo il ritorno dalle vacanze estive. Un regime nel quale si alternano periodi a basso contenuto di carboidrati con un consumo elevato di proteine e grassi.

Se si segue questo regime alimentare nel modo corretto è possibile perdere la massa grassa mantenendo la massa muscolare, si rafforzano le difese immunitarie e si ha un miglioramento dell’umore, ma anche della propria prestanza a livello fisico. Riducendo i carboidrati, considerati la principale fonte di energia, si bruciano i chili in eccesso riuscendo così a dimagrire.

Nella dieta metabolica ci sono delle fasi in cui bisogna diminuire l’apporto di carboidrati e altri momenti in cui è necessario rafforzarne il consumo. Si consumano circa 30 grammi di carboidrati giornalieri, il fabbisogno adatto per rifornire le scorte di energia nei muscoli, il fegato e anche il cervello.

Grazie a questa dieta che l’esperto Mauro Di Pasquale ha illustrato anche nel suo libro, è possibile perdere i chili in eccesso con la possibilità di non riprenderli più aiutando così il corpo a dimagrire e tonificarsi apparendo leggeri e più sani.

Dieta metabolica di settembre: consigli

Si chiama in questo modo poiché punta a cambiare i meccanismi del metabolismo permettendo di perdere peso rapidamente e aiutando anche a mantenere i risultati ottenuti per diverso tempo. Seguire la dieta metabolica aiuta a raggiungere i benefici adatti e mantenere un corpo in forma per diverso tempo, come ognuno desidera.

Per seguire questo regime bisogna suddividere i pasti nell’arco della giornata, quindi colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, spuntino del pomeriggio e cena. Consumando i tre pasti principali + i due spuntini di metà mattina e della merenda è possibile riuscire ad attivare nel modo migliore il metabolismo e, quindi, dimagrire in modo sano.

I cibi grassi e le proteine sono essenziali in questo regime per cui si possono consumare senza contare le calorie. Le uova, il manzo, il pollo, insieme a salmone, tonno, sgombro sono gli alimenti che non possono mancare nella dieta metabolica del mese di settembre. Per quanto riguarda i carboidrati, si consigliano pasta e riso ammesso che siano integrali.

Sono vietati tutti quei cibi solitamente non consigliati in una dieta: dai dolci agli zuccheri sino alle bevande zuccherate. Sono consentiti sia frutta secca che fresca, ma anche insalate a base di finocchi, radicchio, ecc, oltre a una serie di prodotti tipici stagionali del mese di settembre. Ecco un esempio di menù di dieta metabolica da seguire:

  • Colazione: uova e fette biscottate integrali

  • Spuntino: uno yogurt

  • Pranzo: bresaola con dell’olio e succo di limone e del petto di pollo

  • Merenda: frutta secca o metà mela

  • Cena: insalata con prosciutto cotto, degli spicchi di mela e frutta secca.

Dieta metabolica di settembre: integratore

Per riuscire ad attivare nel modo migliore il metabolismo e, quindi, bruciare i grassi accumulati nelle vacanze, alla dieta metabolica del mese di settembre si può aggiungere un integratore che stimola il processo metabolico. Il migliore, tra i tanti, è Aloe Vera Ultra, di origine italiana e raccomandato dai consumatori per i vantaggi.

Infatti, permette di bruciare gli accumuli di adipe senza sottoporsi a troppe ore di palestra, migliora il metabolismo accelerando così il dimagrimento e anche l’assimilazione selettiva dei vai alimenti. Aiuta a saziare grazie agli ingredienti contenuti e depura il fegato, i reni e anche l’intestino mantenendo la forma a lungo.

Inoltre, Aloe Vera Ultra sta ottenendo ottimi consensi al punto da essere il miglior alleato per il dimagrimento poiché risulta privo di sostanze nocive e senza controindicazioni o effetti collaterali dal momento che si basa su aloe vera, appunto. Si tratta di una pianta che aiuta a migliorare sia la fase digestiva che intestinale e il tè verde che scioglie i grassi in eccesso contribuendo a migliorare la forma fisica.

Si consiglia di assumerne almeno due compresse dopo i pasti con dell’acqua attaccando i cumuli adiposi evitando che possano nuovamente formarsi.

Aloe Vera, per la sua esclusività e originalità, non è disponibile nei negozi fisici o e-commerce, ma solo collegandosi al sito ufficiale dove si compila il modulo con i dati personali attendendo la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Un integratore in offerta al costo di 49,99€ per 4 confezioni invece di 200 con pagamento tramite i seguenti mezzi: Paypal, carta di credito o anche i contanti al corriere.