##Dietro inasprimento rapporti tra Coree la sorella di Kim Jong Un -2-

Mos

Roma, 10 giu. (askanews) - NK News riferisce che i media ufficiali nordcoreani hanno dato conto dell'attenzione con cui la sorella di Kim sta seguendo l'evoluzione della situazione. Secondo l'agenzia di stampa ufficiale KCNA stata lei e il responsabile formale dei rapporti intercoreani, Kim Yong Chol, ad adottare la decisione di chiudere le linee di comunicazione.

Gioved scorso Kim Yo Jong aveva pubblicato un durissimo articolo sul Rodong sinmun, il giornale ufficiale del Partito dei lavoratori coreani, definendo i fuoriusciti nordcoreani come "immondizia". Queste parole sono state riprese anche oggi nel giornale ufficiale.

Ma qual il ruolo di Kim Yo Jong in questo momento nella nomenklatura nordcoreana? Sappiamo che la giovane dirigente molto vicina al leader - e in questo non necessariamente la relazione familiare un "atout" - e che parte del Politburo del partito unico, il Partito dei lavoratori (Rodong). Su questo fatto permane un giallo: la sorella minore di Kim - che avrebbe 30 o 31 ani - rientrata nel sancta sanctorum del partito ad aprile, dopo che per un anno ne era stata tenuta fuori in seguito all'insuccesso nell'arrivare a un accordo con gli Stati uniti al fallito summit di febraio 2019 con il presidente Donald Trump.(Segue)