Dietro una facciata legale si celava una fiorente attività di prostituzione sottoposta a sequestro

·1 minuto per la lettura
Nel blitz di Firenze ha operato la Polizia
Nel blitz di Firenze ha operato la Polizia

In quel centro massaggi si praticavano rapporti sessuali a pagamento, per questo un provvidenziale blitz della Polizia di Firenze ha chiuso un esercizio nella zona di Via Pratese. È stato lì che gli agenti della squadra amministrativa del commissariato di Rifredi, dopo accurate indagini ed appostamenti, hanno fatto luce su una attività di prostituzione che si celava dietro a quella di facciata dell’esercizio.

I sospetti degli agenti: rapporti sessuali nel centro massaggi

Ma come hanno proceduto gli agenti? Con un appostamento mirato nei pressi del luogo che avevano deciso di attenzionare: a poca distanza dall’edificio e con discrezione hanno avuto occasione di vedere alcuni uomini in uscita.

Uomini in uscita che avevano appena consumato rapporti sessuali nel centro massaggi

Fermati, quegli stessi hanno ammesso di fronte agli investigatori di aver consumato un rapporto sessuale e di averlo fatto all’interno del centro dopo aver usufruito di un massaggio “regolamentare”. I poliziotti hanno identificato nei locali due donne cinesi, mentre altre tre si erano nascoste in un vano scala.

Dopo il blitz per i rapporti sessuali il centro massaggi viene sequestrato

Sarebbero risultate tutte e tre irregolari sul territorio italiano e di conseguenza in ottemperanza alla normativa vigente sono state sottoposte a fermo per identificazione. I locali sono stati sottoposti a sequestro preventivo. C’è il pericolo di reiterazione dei reati di favoreggiamento della prostituzione e dell’immigrazione clandestina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli