Difesa: attacco Iran a basi Usa, trauma cranico per 34 soldati

A24/Pca

New York, 24 gen. (askanews) - Il dipartimento della Difesa statunitense ha annunciato che a 34 militari è stato diagnosticato un trauma cranico, conseguenza dell'attacco iraniano a due basi statunitensi in Iraq, avvenuto lo scorso 7 gennaio. Otto dei 34 militari sono tornati negli Stati Uniti, mentre sedici sono quelli che sono stati curati in Iraq e sono tornati in servizio. L'attacco iraniano è stata una rappresaglia per l'omicidio del generale Qassem Soleimani, ucciso in un raid statunitense in Iraq.