Difesa: Gasparri, 'legge equilibrata dopo difficile compromesso'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 nov. (Adnkronos) – "Arriva a conclusione una legge di cui si è discusso per lungo tempo e che dopo un difficile compromesso ha trovato, secondo Forza Italia, un equilibrio complessivo. Noi la voteremo consapevoli che le Forze Armate non vanno difese solo con questo provvedimento, ma con il rafforzamento della loro specificità che il governo Berlusconi autorevolmente introdusse". Lo ha detto in Aula il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri, durante il dibattito sulla legge che prevede norme sull'esercizio della libertà sindacale del personale delle Forza Armate e delle Forze di Polizia.

"Certo – ha aggiunto Gasparri – questa legge, che prevede il superamento dei Cocer con le Associazioni, va verificata nel tempo ma, insisto, bisogna andare veloci sull'attuazione della specificità del settore militare, bisogna individuare e attuare meccanismi non penalizzanti sia sul piano delle retribuzioni che su quello previdenziale. Le Forza Armate sono un cruciale presidio della Repubblica e non vanno strattonate, la gratitudine verso la loro opera e impegno non deve essere mai retorica.

"Auspichiamo quindi che le trattative per il rinnovo contrattuale, riprese grazie al governo e al ministro Brunetta, trovino prestissimo la loro positiva conclusione. Desidero, infine, rivolgere un plauso particolare per l'opera che le Forze Armate tuttora svolgono per l'attuazione del piano sanitario vaccinale. Siamo consapevoli che senza il loro impegno il piano non sarebbe stato efficace", ha concluso Gasparri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli