Digital tax, Parigi: minacce di nuovi dazi americani "inaccettabili"

Ihr

Roma, 3 dic. (askanews) - Il ministro dell'Economia francese Bruno Le Maire ha risposto alle minacce di ritorsioni statunitensi contro la digital tax francese. Manovre che considera "inaccettabili". "Il semplice progetto, che potrebbe applicarsi in 30 giorni, di nuove sanzioni contro la Francia, è inaccettabile", ha detto. Il ministro spera che l'Ue risponderebbe "con forza" se le minacce dovessero concretizzarsi.

"Questo non è il comportamento previsto dagli Stati Uniti nei confronti di uno dei suoi principali alleati, la Francia e in generale l'Europa", ha aggiunto il ministro, intervistato da Radio Classique, citata dal sito del giornale Le Point. Bruno Le Maire ha dichiarato che le autorità francesi hanno preso contatto fin da ieri con la nuova Commissione europea per parlare della reazione di Bruxelles alle minacce dell'amministrazione Trump e "per garantire che se ci dovessero essere nuove sanzioni statunitensi, ci sarebbe una risposta europea, una risposta forte", ha detto Le Maire.