Digitale, la voce sostituisce le password

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 mag. (Adnkronos) – La voce sostituisce le password e porta ad un livello di sicurezza più alto la tutela dei dati sensibili. E' il passo avanti tecnologico che arriva dall'accordo strategico siglato fra Almawave, attraverso la controllata PerVoice, con la società Phonexia nata nel 2006 nella Repubblica Ceca e specializzata in software e tecnologie biometriche vocali. La partnership porta la società del Gruppo Almaviva – leader nell’Intelligenza Artificiale, nell’analisi del linguaggio naturale e nei servizi Big Data – ad integrare le funzionalità delle proprie piattaforme, arricchendole dei sistemi di biometria vocale sviluppati da Phonexia.

Le nuove tecnologie studiate dalla società ceca, che opera in piena sinergia con l’Università di Tecnologia di Brno, consentiranno di effettuare l’autenticazione al telefono, a un’app o ad un servizio web, esprimendosi semplicemente con il linguaggio naturale, sostituendo di fatto l’utilizzo di password scritte.

L’accordo unisce funzionalità e sicurezza, consentendo di scongiurare frodi o accessi indesiderati da parte di hacker, e in generale di tutelare i dati più sensibili. Le soluzioni sono pensate in particolare per il settore bancario e finanziario ma potranno trovare applicazione in qualsiasi servizio rivolto al pubblico, ad esempio in ambito Healthcare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli