Diletta Leotta, Pistocchi scatena la bufera: "Con lei farei tante cose"

·1 minuto per la lettura
Diletta Leotta
Diletta Leotta

Maurizio Pistocchi è finito nell’occhio del ciclone sui social per una sua frase ambigua nei confronti di Diletta Leotta.

Maurizio Pistocchi: la frase su Diletta Leotta

Alcune affermazioni di Maurizio Pistocchi hanno generato un putiferio sui social e una sua frase sulla conduttrice Diletta Leotta ha scatenato la reazione dei fan. Un utente ha attaccato il giornalista scrivendo su Twitter: “Puoi sempre chiedere a Diletta Leotta se ti assume per fare l’abat-jour a bordo piscina…”, in chiaro riferimento alle recenti polemiche che hanno travolto la conduttrice per il suo party di compleanno (dove alcune donne sono state fatte vestire da “lampadario”). Il commento sulla Leotta ha ricevuto risposta dallo stesso Pistocchi, che in maniera un po’ ambigua ha scritto: “Con Diletta farei volentieri molte cose”. Il commento del conduttore non è piaciuto al popolo del web, che ovviamente non ha mancato di fargli notare l’ambiguità delle sue parole. Pistocchi si è subito sbrigato a spiegare: “È una grande professionista e una donna intelligente. Farei un sacco di cose: perché è una brava professionista. Se avessi potuto decidere io, Diletta l’avrei presa subito a Mediaset: bella e brava, alla faccia delle sue colleghe invidiose”.

Diletta Leotta: le polemiche

Sui social intanto non sembrano volersi placare le polemiche contro la conduttrice, rea di aver accettato alcune donne “trasformate in lampadario” alla party extralusso per il suo 30esimo compleanno. Le foto del party sono finite sui social scatenando anche la reazione di Alba Parietti, che ha tuonato: “Diletta Leotta è una bravissima professionista e anche lei deve avere il diritto di presentarsi come vuole, nuda o in guêpière: deve essere libera di non mettere un vestito alla sua serietà, ma deve essere lei a metterci la faccia, a prendersi la responsabilità della sua scelta. Si vesta lei da candelabro, si presenti lei in quella dimensione. Non credo che a nessuna donna possa piacere o sembrare dignitoso – anche se pagata – partecipare a una festa vestita da soprammobile. A meno che sia una rappresentazione artistica. E questa non lo era. Era solo cattivo gusto”.

Diletta Leotta e Can Yaman

Mentre sui social contro di lei impazzano le polemiche sembra che Diletta Leotta stia anche facendo i conti con la sua presunta rottura da Can Yaman, unico grande assente alla festa del suo 30esimo compleanno tra le persone a lei care.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli