Dimesso 50enne a Cagliari, ma un terzo tampone conferma che ha il Coronavirus

Sardegna, paziente dimesso risulta positivo al Covid

Negativo ai primi due tamponi per il Coronavirus, paziente dimesso in Sardegna è ora risultato positivo. Accade all’ospedale Santissima Trinità di Cagliari, dove un uomo di 50 anni è dovuto tornare presso la struttura mentre si trovava sulla via per casa sua, in ambulanza.

Sardegna, viene dimesso ma risulta positivo

I volontari che stavano trasportando il paziente hanno ricevuto una chiamata da Is Mirrionis e sono dovuti tornare immediatamente in ospedale. Seppur risultasse asintomatico, un terzo tampone eseguito per scrupolo aveva dato esito positivo, ma non è chiaro il perché sia nato questo tipo di disguido a livello diagnostico, vista la doppia conferma di negatività.

Il 50enne si trova dunque presso il reparto di terapia intensiva e si teme per un possibile contagio degli ambulanzieri, al momento privi di protezioni di norma secondo alcune indiscrezioni. L’uomo fortunatamente sta bene, è stato uno dei primi ricoverati per Coronavirus a Cagliari.

Ospedali di Cagliari pronti a ripartire

Con il paziente rientrato in ospedale, restano ancora 4 persone in Pneumologia più altri 7 in Malattie Infettive. Per questo motivo, il Santissima Trinità ha iniziato dal 3 giugno 2020 a lavorare sulla prossima accoglienza dei malati di Covid-19, garantendo loro il fondamentale ciclo di cure agli altri ospiti.

“Siamo pronti”, assicura Sergio Marracini, capo del Pou (il presidio unico di area), “la partita non è finita ma sono ottimista: i pazienti ora arrivano con sintomi più lievi. Anche l’operaio emiliano ricoverato qualche giorno fa stava bene ed è dimesso”.