Dimissioni Zingaretti, Salvini: "Spiace per problemi Pd"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

“Spiace che il Pd abbia problemi interni che costringono Zingaretti a dimettersi". Matteo Salvini, leader della Lega, si esprime così dopo l'annuncio di Nicola Zingaretti, che si dimette dalla carica di segretario del Partito Democratico. "Noi -dice il leader del Carroccio- oggi stiamo lavorando coi ministri della Lega per produrre vaccini in Italia, per rottamare 65 milioni di cartelle esattoriali, per far arrivare rapidamente i rimborsi attesi a 3 milioni di Partite Iva, professionisti e imprenditori. Dalle parole ai fatti".

"Non mi occupo di dimissioni e mi dispiace per i problemi degli altri parti, io sono stato al Mef e al Mise, per le cartelle elettorali e per i vaccini", dice quindi Salvini lasciando Palazzo Giustiniani, dopo aver incontrato la presidente di Palazzo Madama, Elisabetta Casellati. "Se chiamerò Zingaretti? No, penso che abbia altri problemi, non vorrei crearne altri".

"Spero che non sia un problema, perché di tutto abbiamo bisogno, tranne che di problemi in maggioranza", conclude.