Dindim, il pinguino che fa 8mila km ogni anno per rivedere l'uomo che lo ha salvato

Yahoo Buzz

L’amore può far giungere molto lontano, ma in pochi pensavano che avrebbe potuto portare qualcuno a percorrere ben 8mila chilometri all’anno. Può accadere, tuttavia, se a farli è un pinguino di Magellano, come racconta questa straordinaria storia che sta commuovendo milioni di internauti in tutto il mondo. 

Ogni anno, infatti, Joao Pereira de Souza, un pescatore in pensione di 71 anni, che vive in un villaggio appena fuori Rio de Janeiro, riceve la visita, direttamente dallo stretto di Magellano, da parte di Dindim, un pinguino a cui, nel 2011, ha salvato la vita.

Joao ha trovato il pinguino, al tempo molto piccolo, su una spiaggia vicino casa sua, ricoperto di catrame e agonizzante. L’ex muratore lo ha raccolto e ripulito dal petrolio, dandogli il nome di “Dindim” e alimentandolo con una dieta a base di pesce. Una settimana più tardi ha tentato di liberare il pinguino in mare, ma il pennuto non ha voluto in nessun modo allontanarsi. Dindim è rimasto così 11 mesi in più con Joao, poi, dopo aver cambiato le piume, è migrato. Per, però, tornare. 

Qualche mese più tardi l’uccello è tornato indietro dal pescatore, lo ha trovato su una spiaggia e lo ha seguito fino a casa. Cosa che ha fatto anche per gli anni seguenti. Così, negli ultimi 5 anni, Dindim ha trascorso per ogni anno 5 mesi con il suo salvatore, e i restanti mesi sulle coste di Argentina e Cina. 

“Amo questo pinguino come fosse mio figlio e credo che anche lui mi ami" ha spiegato Joao a una tv locale. "A nessun altro è permesso di toccarlo. Lui becca chiunque ci provi, mentre a me permette di tenerlo in grembo e dargli da mangiare". Un’amicizia, quella tra i due, che ha stupito anche gli esperti, che ritengono di non aver mai visto qualcosa di simile nei loro studi”.

VIDEO - Il cucciolo di pinguino incontra la sua custode: batte la coda e le zampe