Dini (Consulenti): 'E' emergenza, tra 2022 e 2026 mancheranno 1,3 mln lavoratori'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Bologna, 22 giu. (Adnkronos/Labitalia) – "Quella che abbiamo di fronte è una vera emergenza, rispetto al pre pandemia è raddoppiata la difficoltà di trovare profili sul mercato del lavoro. E dal 2022 al 2026 prevediamo, con una stima prudenziale, che con un fabbisogno di circa 4 milioni di lavoratori, avremo un'assenza di milione e 350 mila lavoratori". Lo ha detto Ester Dini, responsabile ufficio studi della Fondazione studi dei consulenti del lavoro, presentando, in occasione della conferenza stampa del Festival del lavoro in programma da domani a Bologna, la ricerca condotta dalla Fondazione studi 'Il lavoro che c'è, i lavoratori che non ci sono'.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli