Diodato: a chi è dedicata ‘Fai rumore’? Non è per Levante

diodato

Il 70° Festival di Sanremo è stato conquistato da Diodato con il brano ‘Fai rumore’. In molti credevano che la canzone fosse dedicata a Levante, ex fidanzata del cantante, eppure sembra che non sia così. Secondo un’indiscrezione lanciata da Blogo, la destinataria del ‘messaggio musicale’ sarebbe un’altra ex. Di chi si tratta?

Diodato: a chi è dedicata ‘Fai rumore’?

Diodato ha conquistato il settantesimo Festival di Sanremo con un brano a dir poco bellissimo. Stiamo parlando di ‘Fai rumore‘, pezzo che fin dalla prima esibizione sul palco dell’Ariston ha conquistato milioni di italiani. Non a caso, da subito è stato trasmesso da tutte le maggiori emittenti radiofoniche. In molti credevano che la canzone fosse dedicata a Levante, ex fidanzata di Diodato. I due, in coppia dal 2017, si sono lasciati qualche mese fa e hanno deciso di parlare della relazione solo poco prima della partecipazione sanremese. Prima di questo momento, nessuno aveva mai ipotizzato che tra loro ci fosse del tenero. Anche se entrambi ne hanno parlato, nessuno dei due ha voluto scendere nei dettagli. Proprio per questo passato amoroso tutti credevano che ‘Fai rumore’ fosse dedicata a Claudia, eppure pare che non sia così. A rendere pubblica l’indiscrezione e a chiarire l’identità della mittente è Blogo. Si tratta sempre di una ex fidanzata, che risponde al nome di Francesca e che di mestiere sarebbe una ballerina e acrobata con varie esperienze televisive nel curriculum. Come se non bastasse, questa giovane sarebbe anche la compagna attuale di Edwyn Roberts, autore di ‘Fai rumore’. Amico di Diodato e autore con lui del pezzo che ha vinto Sanremo 2020, anche lui vanta una partecipazione televisiva: Amici di Maria De Filippi nell’edizione 2012/2013. Per il momento, ovviamente, non abbiamo nessuna conferma da parte dei diretti interessati.

Il testo di Fai rumore

Sai che cosa penso,
Che non dovrei pensare,
Che se poi penso sono un animale
E se ti penso tu sei un’anima,
Ma forse è questo temporale
Che mi porta da te,
E lo so non dovrei farmi trovare
Senza un ombrello anche se
Ho capito che
Per quanto io fugga
Torno sempre a te
Che fai rumore qui,
E non lo so se mi fa bene,
Se il tuo rumore mi conviene,
Ma fai rumore sì,
Che non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale
Tra me e te.
E me ne vado in giro senza parlare,
Senza un posto a cui arrivare,
Consumo le mie scarpe
E forse le mie scarpe
Sanno bene dove andare,
Che mi ritrovo negli stessi posti,
Proprio quei posti che dovevo evitare,
E faccio finta di non ricordare,
E faccio finta di dimenticare,
Ma capisco che,
Per quanto io fugga,
Torno sempre a te
Che fai rumore qui,
E non lo so se mi fa bene,
Se il tuo rumore mi conviene,
Ma fai rumore sì,
Che non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale tra me e te.
Ma fai rumore sì,
Che non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale,
E non ne voglio fare a meno oramai
Di quel bellissimo rumore che fai