Direttiva Viminale contro minacce a giornalisti: massima attenzione

Red/Gtu

Roma, 10 gen. (askanews) - Dal Viminale arriverà "una specifica direttiva per sollecitare la massima attenzione ed un attento monitoraggio" degli episodi di violenza e minacce contro i giornalisti.

Si è, infatti, riunito al Viminale il Centro di Coordinamento per le attività di monitoraggio, analisi e scambio di informazione sugli atti intimidatori nei confronti dei giornalisti. Al tavolo, presieduto dal ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, hanno partecipato il vice ministro Matteo Mauri e, oltre ai vertici del Viminale, il presidente dell'Ordine nazionale giornalisti, Carlo Verna, il consigliere segretario, Guido D'Ubaldo, il segretario generale della Federazione nazionale stampa italiana, Raffaele Lorusso, e il rappresentante per la legalità Fnsi, Michele Albanese.

"La riunione - spiega il Viminale - è stata l'occasione per una analisi del fenomeno delle aggressioni ai giornalisti e per rinnovare un condiviso impulso della strategia di prevenzione e contrasto anche attraverso il più efficace coinvolgimento dei prefetti". E "a tal fine la titolare del Viminale ha annunciato una specifica direttiva per sollecitare la massima attenzione ed un attento monitoraggio degli episodi denunciati". (Segue)