Diritti dell'uomo, la Corte europea condanna la Russia: ma al Cremlino non importa

Una legge russa del 2012 contro le Ong tacciate di essere "agenti stranieri" è stata condannata dall'European Court of Human Rights. Ma alla Russia non interessa granchè: da una settimana è in vigore un'altra legge, prevede la non applicazione delle decisioni della Corte europea

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli