Diritti tv Serie A 2021-24, no a offerta Sky: nuovo bando

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Servirà un nuovo bando per assegnare l'ultimo pacchetto dei diritti del campionato di Serie A per il triennio 2021-2024. Nel corso dell'Assemblea di Lega, sette società si sono astenute al momento del voto sull'offerta di Sky per trasmettere tre gare a giornata in co-esclusiva con Dazn. I club che si sono astenuti sono Juventus, Inter, Napoli, Lazio, Atalanta, Verona e Fiorentina.

L'Assemblea della Lega Serie A si è svolta con la partecipazione in collegamento video di tutte le 20 Associate; si è proceduto alla votazione sull’offerta di Sky per il pacchetto 2 dei diritti audiovisivi domestici per il triennio 21/24 (3 partite in esclusiva su DTH e DTT e co-esclusiva su OTT) che, pur migliorata di 17,5 milioni all’anno (87,5 milioni per stagione), non è stata approvata.

Entro le prossime due settimane sarà avviata una nuova procedura competitiva per l’assegnazione dei diritti rimasti invenduti. I club torneranno inoltre a riunirsi venerdì per completare l'analisi delle offerte ricevute sui diritti internazionali.