Diritti tv Serie A 2021-24 assegnati a Dazn

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – I diritti tv della Serie A per il triennio 2021-2024 sono stati assegnati a Dazn. Lo ha deciso la Lega di serie A, riunita in Assemblea, a quanto apprende l'Adnkronos. A favore dell'offerta di Dazn si sono espressi 16 club, contro quattro. Il quorum necessario era a 14.

PACCHETTI – La Lega Serie A ha messo in atto la svolta, dopo l'accordo trovato ieri, ha deciso di assegnare a Dazn i pacchetti 1 e 3 per una cifra pari a circa 840 milioni di euro a stagione che prevede 7 gare a giornata in esclusiva (pacchetto 1) e e 3 gare in co-esclusiva (pacchetto 3).

Sono stati quattro i club contrari all'accordo con la piattaforma di streaming: Genoa, Crotone, Sampdoria e Sassuolo. Per quanto riguarda invece il pacchetto 2, con la co-esclusiva delle 3 gare si continuerà a trattare con Sky fino a lunedì 29 marzo, data in cui è prevista la scadenza dell'offerta da 70 milioni a stagione della piattaforma satellitare.

DAZN – "Dazn, la principale piattaforma sportiva mondiale, ha acquisito i diritti per trasmettere tutta la Serie A in Italia dal 2021 al 2024, diventando così il principale broadcaster della competizione per le prossime tre stagioni. Un accordo storico, con cui Dazn offre la copertura di 10 partite per giornata e una vittoria per i tifosi di calcio in Italia che ora potranno godere dei match di Serie A su un’unica piattaforma. In questo modo, Dazn triplica la propria copertura del campionato italiano che, dal 2018, includeva 114 partite a stagione". Così Dazn in una nota dopo la decisione della Lega di Serie A di assegnare i diritti televisivi domestici del prossimo triennio. "Per tre stagioni (2021-24), Dazn trasmetterà un totale di 266 partite (7 a giornata) di Serie A in esclusiva e un totale di 114 partite (3 a giornata) in co-esclusiva: un punto di svolta fondamentale nel passaggio del consumo sportivo dalla pay Tv tradizionale all'Ott e il più importante accordo di streaming sportivo mai realizzato in Europa".