Disabile di 32 anni annega in piscina a Milano: inutili i soccorsi

Alp

Milano, 7 gen. (askanews) - Un 32enne disabile milanese, Davide D., è deceduto questo pomeriggio all'ospedale San Carlo dove era giunto in condizioni gravissime dopo essere annegato durante un corso di nuoto in una piscina in via Robert Lamennais Felicitè a Milano.

Il 118 è intervenuto nell'impianto in zona Quarto Cagnino pochi minuti dopo le 15 e ha soccorso l'uomo in arresto cardiaco cercando di rianimarlo per circa una trentina di minuti e poi trasportandolo in codice rosso al vicino nosocomio, dove però è stato dichiarato morto poco dopo.

Dai primi accertamenti svolti dai carabinieri, sembra che la vittima stesse facendo un corso di nuoto insieme con una decina di altri utenti di una comunità che si occupa di persone con disabilità psicomotoria. Ad un tratto, Davide D. sarebbe incidentalmente finito in un punto della piscina dove non toccava, finendo sott'acqua. Nonostante l'intervento dell'istruttore/bagnino che si trovava con il gruppo e che l'ha portato fuori dall'acqua, il 32enne è affogato.