Disabilità, torna il Pride,da domani tre giorni di incontri a Roma

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 set. (askanews) - Torna in presenza nel 2021 il Disability Pride Italia nei giorni 1, 2 e 3 ottobre a Roma con tre giornate di approfondimenti, conferenze, dibattiti, cineforum. Una manifestazione nazionale organizzata con il contributo dei Partner che compongono il Disability Pride Network (Dpn), una rete nazionale e internazionale costituita da diverse realtà, oltre che da tanti simpatizzanti e sostenitori, da tante persone con disabilità e persone non disabili, che condividono gli stessi valori e obiettivi, al fine di promuovere ed affermare un nuovo modo di vivere, pensare e valorizzare la disabilità.

Quest'anno è stato individuato come termine-guida 'Intersezionalità', un concetto socio-giuridico che indica come le più diverse categorie, biologiche, sociali e culturali, quali il genere, l'etnia, il sesso, l'orientamento sessuale, la casta, la religione, siano sovrapposte e interagiscano a diversi livelli e come tali categorie si possano trasformare in barriere, attraverso un approccio pregiudizievole, creando sistemi di discriminazione e di isolamento. Tuttavia l'intersezionalità può essere interpretata come un fenomeno socio-giuridico e culturale che attraversa ogni aspetto e forma della società, includendo tutte le diverse realtà, creando così una società inclusiva.

Nelle prime due giornate (venerdì 1° e sabato 2 ottobre) è stato organizzato un Disability Village presso Città dell'Altra Economia in Largo Dino Frisullo nel quartiere Testaccio di Roma, con un intenso programma di conferenze, talkshow, cineforum e gazebo di Partner e simpatizzanti che animeranno la nostra 'Festa dell'Inclusione'.

Lo spazio dedicato alla manifestazione all'interno di Città dell'Altra Economia, sarà articolato in due sezioni: conferenze, talkshow e proiezioni film, e un'area all'aperto, un social village, dove i visitatori avranno l'opportunità di entrare in contatto con i gazebo di associazioni e organizzazioni non profit, dove la parola 'diversità' indica ricchezza, crescita, progettualità condivisa sulle più diverse tematiche, sempre in direzione di una società più inclusiva e senza barriere.

Tutti gli eventi si potranno seguire in diretta streaming sulla pagina Facebook del Disability pride network e sul canale YouTube del Disability pride Italia, per dare la possibilità a tutte e tutti di partecipare e di esserci. Partner dell'iniziativa @FIAS (Federazione Italiana Associazioni Sordi), @Happy Free Hands e @PerVoice (società controllata da Almawave - Gruppo AlmavivA), dunque conferenze e talkshow, sia in presenza che in streaming, saranno accessibili con interpreti LIS e sottotitolazione in diretta.

Tra gli eventi di domani nel village di Testaccio il panel "Nuovi media e gli spazi conquistati dalle persone con disabilità" con Valentina Perniciaro, 38 anni, blogger e fondatrice della Onlus "Comitato Tetrabondi", mamma di Sirio, il bimbo di sette anni, affetto da tetraparesi, che è diventato una star dei social. Alle 18 il talk show con il cast di "Detective per caso", un film in cui i protagonisti sono persone con disabilità. Alle 18 di sabato 2 invece si parlerà del ruolo che ricoprono nei partiti politici le persone con disabilità con Lisa Noja, deputata di Italia Viva, Giusy Versace, deputata di Forza Italia, Aldo Penna, deputato Movimento 5Stelle, Pietro Barbieri, esponente del Partito Democratico, Luigi Gariano, presidente del Movimento Rivoluzione Umana. Invitata ma assente per impegni sul territorio la ministra della Disabilità Erika Stefani.

Domenica 3 ottobre l'appuntamento è invece in piazza Colonna alla manifestazione organizzata annualmente da Fiaba Onlus, il Fiaba day, per parlare di abbattimento delle barriere architettoniche e per assistere agli spettacoli. Alle 13 il portavoce del Disability Pride Network, Carmelo Comisi, annuncerà il tradizionale corteo all'insegna dell'allegria, della musica e dell'incontro del Disability Pride Italia 2021 che partirà alle 17 da piazza Colonna per arrivare a piazza del Popolo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli