Discarica abusiva nel Casertano: sequestro e denuncia

Psc

Napoli, 7 dic. (askanews) - I carabinieri del Noe di Caserta, nel corso di attività finalizzata al contrasto degli illeciti ambientali, a San Tammaro hanno individuato un autocarro intento a scaricare rifiuti speciali, prevalentemente detriti derivanti da attività di demolizione e costruzione, in un'area di circa 10mila metri quadri. Gli accertamenti hanno consentito di verificare che l'area è stata utilizzata e attrezzata quale vera e propria discarica abusiva di rifiuti speciali pericolosi e non (mattoni, piastrelle, cemento, cemento armato, fresato di asfalto, guaine bituminose, plastica, imballaggi vari in carta e cartone, legno e mascellare vario da carpenteria edile, onduline frantumate in verosimile matrice cemento amianto), senza alcuna garanzia e protezione per le matrici ambientali e i limitrofi insediamenti residenziali.

Sul posto, oltre all'autocarro utilizzato per il trasporto, sono state rinvenute due pale meccaniche e un rullo compressore, utilizzati per abbancare e spianare i rifiuti trasportati sul posto. L'intera area, i rifiuti e i mezzi utilizzati per gestire la discarica abusiva, per un valore che si aggira oltre il milione e mezzo di euro, sono stati sequestrati. Denunciato l'amministratore unico di una società attiva nel settore edile, movimento terra, scavi e demolizioni, per smaltimento illecito di rifiuti speciali pericolosi e non e realizzazione di discarica abusiva.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità