Disincagliata la Ever Given. Il traffico sul Canale di Suez riprende

·1 minuto per la lettura

La Ever Given, la portacontainer che bloccava da martedì il Canale di Suez, è stata totalmente disincagliata e si sta muovendo. Lo riferisce l'Autorità che gestisce lo stretto artificiale egiziano spiegando come il traffico è ripreso dopo quasi una settimana di stop.

La Leth Agencies, società di servizi attiva nel Canale, ha riferito su Twitter che i rimorchiatori stanno trascinando la nave verso il Grande Lago Amaro, un largo bacino al centro del canale dove l'imbarcazione sarà sottoposta a ispezioni tecniche.

Aiutati dall'alta marea, i rimorchiatori sono riusciti a disincagliare il bulbo di prua, che era rimasto ancora bloccato dalla sabbia. Le immagini satellitari dei siti che monitorano il traffico marittimo mostrano la nave di nuovo in posizione centrale, dopo che i forti venti l'avevano rimessa in posizione diagonale subito dopo il disincagliamento. 

Non è chiaro quando il traffico nel Canale potrà tornare alla normalità. Sono infatti almeno 367 le navi bloccate nell'arteria attraverso la quale passa ogni giorno il 10% delle merci trasportate nel mondo per via marittima. Secondo una stima di Bloomberg le perdite per il blocco sono quantificabili in 9,6 miliardi di dollari al giorno

It is with utmost pleasure that we can confirm that the #Suez Canal Authority and staff have succeeded in re-floating M/V EVER GIVEN. She is currently underway to Great Bitter Lake. More information will follow on our profile. M/V EVER GIVEN is no longer #grounded pic.twitter.com/jLjkeXAu4m

— Leth Agencies (@AgenciesLeth) March 29, 2021