Disinnesco bomba II Guerra Mondiale a Battipaglia: previsti disagi

disinnesco bomba battipaglia

È previsto per domani, domenica 8 Settembre 2019, il disinnesco dell’ordigno bellico di origine inglese trovato a Battipaglia, comune in provincia di Salerno, in Campania. Stando a quanto riportato dal sito napoli.fanpage.it, le operazioni inizieranno alle 5 del mattino e continueranno almeno fino alle 22. La maggior parte della città sarà evacuata in modo da limitare al massimo eventuali pericoli per i residenti.

Sono almeno 36mila, infatti, i cittadini coinvolti nelle operazioni. Si tratta di coloro che vivono nella zona rossa ovvero di tutte quelle persone che vivono in un raggio di 1,6 chilometri dal punto in cui si trova la bomba, come previsto dalle normative internazionali in casi come questo. I disagi saranno dati anche dalle interruzioni di fornitura di gas e quelle possibili di acqua corrente. Anche la circolazione ferroviaria subirà delle modifiche. Le operazioni di disinnesco saranno condotte dagli Artificieri dell’Esercito Italiano-21° Reggimento Guastatori di Caserta.

Disinnesco bomba a Battipaglia

La messa in sicurezza della città porterà grandi disagi, soprattutto sulle linea ferroviaria Tirrenica Sud e quella che da Salerno arrivano a Taranto via Potenza. Le tratte saranno modificate; previsti possibili ritardi e cancellazioni dei treni. La stazione di Battipaglia rimarrà invece chiusa tra le 5 e le 21 e dunque non sarà possibile accedervi in alcun modo.

Inoltre, sarà coinvolta anche la circolazione autostradale, la quale subirà diverse modifiche e interruzioni. La circolazione delle auto verrà interrotta sull’Autostrada A2 del Mediterraneo (meglio conosciuta come la Salerno-Reggio Calabria) e sulla Strada Statale 18 Tirrena Inferiore.