Dissesto idrogeologico, Costa: non possiamo più permetterci ritardi -2-

Rus

Roma, 7 nov. (askanews) - Il ministro Costa ha inoltre ricordato che quando è stato approntato il Piano nazionale Proteggi Italia, il governo ha stanziato 11 miliardi di euro per il triennio 2019-2021 per la messa in sicurezza del territorio dal rischio di dissesto idrogeologico, con i primi 3 miliardi di euro disponibili nell'ambito del Piano stralcio 2019 per opere immediatamente cantierabili.

Per una piena e soprattutto rapida attuazione del piano, Costa ha fatto appello "affinché il disegno di legge Cantiere Ambiente, incardinato al Senato, possa avere un iter celere. L'Italia - ha concluso - ne ha un forte bisogno. Ora la grande sfida è fare in modo che gli interventi non siano più emergenziali, rincorrendo allarmi e purtroppo spesso tragedie, ma preventivi. E proprio su questo stiamo lavorando con le regioni".