Dito medio, Lucarelli: "Salvini non ha ragione, ma foto è meschina"

webinfo@adnkronos.com

Selvaggia Lucarelli interviene su Facebook con "qualche considerazione sparsa sulla storia della ragazza che ha fatto il dito medio a Salvini". La giornalista spiega che "fotografare una persona di nascosto, mentre dorme, per denigrarla pubblicamente, è un gesto meschino". "Salvini è un personaggio pubblico, è vero - scrive - ma il messaggio per quel che mi riguarda resta lo stesso: non si fotografa una persona che dorme per denigrarla. E' una regola generale che, se si impara, può salvare qualche persona fragile". 

Secondo Lucarelli "se la ragazza ha 19 anni le si può concedere qualche attenuante e risparmiarle la croce, cosa che Salvini si guarda bene dal fare. Ma lui lo conosciamo" e "se la ragazza dice che la foto l'aveva inviata a un suo amico e che non voleva tutto questo casino, a maggior ragione". 

Per la blogger opinionista, inoltre, "tutti quelli che hanno ripreso la foto eleggendola 'eroina del giorno', non solo hanno applaudito un registro di comunicazione sbagliato e un gesto scemo, ma non le hanno fatto un favore. Le hanno dato un peso e un'esposizione, in un ambito chiaramente non suo e cioè politico, che forse questa ragazza non voleva. E a cui non era certo preparata, nel bene e nel male. Alla fine la ragazza è stata usata, come d'abitudine, sia a destra che a sinistra". 

E ancora: "Chi dice che se qualche viaggiatore leghista avesse fatto la stessa cosa fotografando la Boldrini o la Boschi o la Bellanova, sarebbe venuto giù il mondo e certa stampa l'avrebbe crocifisso, dice, purtroppo, la verità". 

Infine, Lucarelli ritiene che "quelli che "anche Salvini fa il dito medio, guardate le foto!", stanno dicendo implicitamente che Salvini fa bene e ha ragione. Invece Salvini non ha ragione. Ma neanche voi".