Djokovic attaccato da Tsitsipas: "Noi vaccinati non siamo idioti"

·1 minuto per la lettura
Djokovic attaccato da Tsitsipas: "Noi vaccinati non siamo idioti"
Djokovic attaccato da Tsitsipas: "Noi vaccinati non siamo idioti"

Tsitsipas attacca Djokovic, il tennista greco ha voluto dire la sua alla stampa circa la vicenda dell’Australian Open. Le scelte e l’atteggiamento del collega serbo non vanno giù nemmeno a lui.

Tsitsipas attacca Djokovic

Dopo le dichiarazioni rilasciate dall’ex tennista e ora allenatrice Martina Navratilova, è la volta del tennista greco Stefanos Tsitsipas che, con alcune dichiarazioni alla stampa, si è scagliato contro Novak Djokovic.

“Ha fatto qualcosa che pochi hanno osato da quando la Atp e Tennis Australia hanno annunciato le condizioni per essere qui”, ha detto Tsitsipas, “Tra noi giocatori, nessuno immaginava di poter venire senza essere vaccinato. Ci vuole molto coraggio per farlo”.

Tsitsipas attacca Djokovic: “Fa passare gli altri per idioti”

Secondo quanto riportato dal collega tennista di Djokovic, numero 4 della classifica Atp, la questione andrebbe vista da due punti di vista: “Da una parte quasi tutti i giocatori sono completamente coperti dal vaccino e hanno seguito le regole per giocare il torneo. Dall’altro c’è qualcuno che ha preferito seguire la sua strada e che fa passare gli altri per idioti“.

Stefanos Tsitsipas attacca Djokovic, lui l’ha (quasi) sfangata

Stefanos Tsitsipas non si risparmia sulla vicenda Djokovic all’Australian Open, affermando: Ha giocato con le sue regole e ha fatto quello che molti giocatori non hanno potuto fare soprattutto dopo che la Atp ha annunciato i criteri per entrare nel Paese”.

Novak Djokovic alla fine l’ha in parte sfangata, il primo ministro australiano Scott Morrison ha dichiarato che giocherà il primo turno. Nel frattempo, il governo non si è ancora espresso circa l’annullamento del suo permesso di ingresso, che risulta ancora sotto valutazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli