Dl aiuti bis: prosegue confronto maggioranza, a breve testo Governo su superbonus

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 12 set. (Adnkronos) – Conto alla rovescia per l'approdo nell'Aula del Senato del decreto legge aiuti bis, previsto per domani alle 12, ma restano ancora irrisolti i nodi che finora ne hanno rimandato l'approvazione, a partire dalla questione del superbonus. In queste ore è proseguito il confronto tra Governo e maggioranza, ma si è incentrato su altri temi contenuti nel provvedimento, a partire dalla questione del docente esperto.

A momenti è attesa da parte dell'Esecutivo una proposta per arrivare ad un accordo che consenta di risolvere la questione della cessione dei crediti legati al superbonus, evitando tuttavia di sanare le irregolarità che si sono manifestate in questi mesi.

Rimane ferma la posizione del Movimento 5 stelle, come ha ribadito a più riprese durante la giornata il leader Giuseppe Conte: "Il decreto aiuti è già legge, in vigore. Adesso dobbiamo convertirlo e lo faremo già domani. Semplicemente abbiamo detto: ritiriamo tutti gli emendamenti che volete ma risolviamo questo problema dello sblocco della circolazione dei crediti incagliati per 30-40mila aziende che stanno fallendo. È un dovere per lo Stato, avendo consentito il superbonus, risolvere questo problema. Questo Governo si ostina a non risolverlo: è veramente immorale. È importante che si siano svegliati tutti. Quel che conta è solo salvare aziende, lavoratori e famiglie. Noi siamo sempre qui".