Dl Aiuti: Castellone, 'fiducia? lavoriamo a modifica su inceneritore'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 mag. (Adnkronos) – "Lavoriamo affinché al decreto Aiuti non venga posta la questione di fiducia e per fare in modo che quell'articolo, che ha motivato la nostra astensione in Cdm, venga modificato prevedendo che gli impianti che saranno costruiti siano ecosostenibili ed ecocompatibili, rientrando dunque nella tassonomia europea". Lo ha dichiarato a RaiNews24 la capogruppo del Movimento 5 Stelle al Senato Mariolina Castellone.

"Lasciare il testo così com'è – ha spiegato Castellone – significherebbe chiedere ai romani di pagare di propria tasca i 700 milioni di euro stimati per la costruzione dell'inceneritore dal momento che, non rientrando nella tassonomia, non si possono utilizzare fondi europei. La questione che poniamo dunque non è una questione teorica o di opportunità ma di quale sia l’interesse dei cittadini. Alla Camera è stata depositata una modifica di quell'articolo e auspichiamo che si troverà la sintesi. Dopo di che – conclude la capogruppo M5s – voglio sottolineare che il decreto Aiuti è un provvedimento che abbiamo fortemente voluto perché contiene 14 miliardi di aiuti per famiglie con redditi bassi e per le imprese, utilizzando fondi ricavati dall’aumento della tassazione degli extraprofitti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli