Dl aiuti, le novità annunciate dal ministro dell’Economia

dl aiuti franco
dl aiuti franco

Con l’approvazione del dl aiuti in Cdm, il ministro dell’Economia Daniele Franco ha annunciato che il prelievo sugli extraprofitti salirà al 25%.

Dl aiuti, Franco: “6 miliardi per il bonus da 200 euro contro l’inflazione”

Il ministro dell’Economia, Daniele Franco, ha partecipato alla conferenza stampa organizzata a margine del Cdm durante il quale è stato approvato il nuovo dl aiuti. Per quanto riguarda il provvedimento, il ministro ha spiegato che il bonus da 200 euro destinato a lavoratori dipendenti e pensionati con redditi fino a 35 mila euro ha un valore totale di 6 miliardi.

La misura, come specificato dal ministro, sarà finanziata attraverso l’estensione del prelievo straordinario sugli extraprofitti ottenuti dalle imprese grazie al caro-energia che raggiungerà il 25%.

Inoltre, Franco ha riferito che il dl aiuti estenderà fino al 31 dicembre le “garanzie sui prestiti bancari alle Pmi e alle imprese attraverso la Sace”.

Tre miliardi di euro, poi, saranno destinati alla “rivalutazione dei prezzi delle opere pubbliche, sia per i progetti già avviati che per quelli da avviare col piano nazionale”.

Franco: “Prelievo sugli extraprofitti salirà al 25%”

Nello specifico, durante la conferenza stampa, il ministro dell’Economia ha spiegato: “Abbiamo esteso al 31 dicembre la garanzia sui prestiti bancari alle Pmi e alle imprese maggiori attraverso Sace. Il Governo ha trasposto in normativa italiana quella definita dalla Ue nel nuovo ‘temporary framework’. Inoltre, sono stati stanziati oltre sei miliardi, diretti principalmente a finanziare il sostegno ai redditi con un bonus di 200 euro, con l’aumento del prelievo straordinario sulle aziende importatrici e produttrici di energia e hanno realizzato extra-profitti grazie ai prezzi energetici”.

A proposito degli extraprofitti, quindi, ha precisato che la tassa che le grandi aziende energetiche dovranno pagare per finanziare il pacchetto di aiuti per contrastare l’inflazione e supportare pensionati e lavoratori salirà al 25%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli