Dl Aiuti: Malpezzi, '20 mld per famiglie e imprese, poteva essere bella giornata'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 14 lug. (Adnkronos) – "Oggi doveva essere soltanto una bella giornata per le famiglie, i lavoratori, le imprese a cui questo provvedimento dà delle risposte importanti e per la politica che ha formulato queste risposte. Avremmo dovuto tutti essere fieri di cosa si vota oggi qui con questo passaggio al Senato. Un decreto che non ha un nome a caso 'aiuti'". Così la presidente dei senatori del Pd Simona Malpezzi nel suo intervento in dichiarazione di voto sul Dl Aiuti.

"20 miliardi per le famiglie, i lavoratori, le imprese; per sostenere il potere d’acquisto, contenere i costi dell'energia, rinnovare e rafforzare gli interventi per i redditi più bassi, a partire dal bonus di 200 euro, evitare che si blocchino i cantieri legati al PNRR. Misure importanti per i cittadini e il Paese".

"Il Pd è stato in prima linea, anche quando abbiamo votato il Def, ricordando che avremmo monitorato le previsioni per essere in grado di fare interventi mirati a sostegno di un Paese che ha bisogno di aiuto. E così è accaduto grazie anche all’autorevolezza rappresentata da Draghi. Questo governo che è nato per questo motivo, è nato in una situazione di emergenza come un esecutivo di unità nazionale composto da forze politiche diverse tra loro che si sono assunte, di fronte al Presidente della Repubblica e all’Italia, la responsabilità di fare cose per il Paese nella fase più complicata dal dopoguerra”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli