Dl aiuti, Upi: bene governo che sostiene famiglie e imprese

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 mag. (askanews) - "Il presidente Draghi conferma l'impegno del governo a sostegno delle famiglie e delle imprese: con questo decreto si mettono in campo strumenti in grado di alleviare da subito il peso della crisi sui cittadini, soprattutto i più deboli, e di permettere all'economia di resistere in questo momento di profonda incertezza attraverso il fondo di 3 miliardi per contrastare l'aumento spropositato del prezzo dei materiali e dell'energia. Una vera e propria emergenza, che sta mettendo a rischio i cantieri degli Enti locali e le opere del Pnrr, su cui come UPI avevamo chiesto interventi immediati". E' il commento del Presidente dell'UPI Michele de Pascale al DL Aiuti varato dal Governo, che riserva per Province e Città metropolitane 30 milioni per rispondere al caro energia, 240 milioni nel triennio 2022-2024 per fare fronte al crollo delle entrate e garantire i servizi essenziali, e 45 milioni per gli enti in crisi finanziaria.

"Risorse ancora non sufficienti ma che confermano l'attenzione del Governo ai territori e la considerazione dell'importanza delle Province per la tenuta dei sistemi economici locali. Finalmente, infatti, il Governo risponde alla richiesta che avevamo avanzato più volte come UPI di costituire un fondino per aiutare le Province in dissesto e predissesto a tornare in riequilibrio finanziario, che trova risposta in questo decreto con 30 milioni per il 2022 e 15 milioni per il 2023", sottolinea de Pascale.

"È chiaro che questi interventi hanno l'obiettivo di permettere di continuare ad assicurare i servizi ai cittadini e di proseguire con la spinta agli investimenti. Ma il crollo delle entrate delle Province combinato con l'aumento spropositato dei costi di energia e gas ha prodotto un fabbisogno di almeno 400 milioni, di cui 100 milioni per il caro bollette e 300 milioni per le minori entrate. Per questo contiamo nell'attenzione del Parlamento per strutturare gli interventi in modo che siano pienamente efficaci", conclude il Presidente dell'Upi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli