Dl clima, Lega: governo dirotta fondi e dimentica emergenze

Pol/Lsa

Roma, 20 nov. (askanews) - "Sul decreto clima, il governo allo sbando, presenta in zona Cesarini due emendamenti bandiera come il programma sperimentale mangiaplastica (che prevede l'acquisto di eco-compattatori) e il programma 'Italia verde', con l'istituzione del titolo 'Capitale Verde d'Italia', da assegnare ogni anno ad una città italiana . Due misure che costano in 6 anni 33 milioni, sottratti però dal fondo per finanziare sia la messa in sicurezza e la bonifica dei tanti siti contaminati, di cui è disseminato il nostro paese, sia per finanziare azioni anche di tipo sanitario in Campania e nel comune di Taranto". Lo dichiarano in una nota i senatori della Lega in commissione Ambiente Arrigoni, Briziarelli, Bruzzone e Pazzaglini. "Non ci si può fare belli - concludono - sulla pelle dei cittadini".