Dl Cura Italia, Durigon: governo rispetti direttive Ue su de minimis

Pol/Vlm

Roma, 19 mar. (askanews) - "Mi auguro che il governo non ignori l'apertura dell'Europa sui finanziamenti del de minimis alle imprese in difficoltà. Il nostro Paese è infatti chiamato a rispondere celermente all'iniziativa di Bruxelles che per fronteggiare l'emergenza Coronavirus invita l'Italia a presentare una proposta per il rilascio delle garanzie stesse al di fuori del regolamento de minimis che prevede il tetto massimo di 200 mila euro. Sarebbe infatti assurdo che il Mise voglia attuare la possibilità di erogare 500 mila euro in regime de minimis ma le garanzie del fondo restassero ferme alle canoniche 200 mila. Se quindi il governo non si sbrigherà a raccogliere l'apertura dell'Europa si rischierebbe di tenere il credito delle aziende bloccato e di vanificare e sterilizzare qualsiasi possibile sostegno che verrà varato per le PMI". Così Claudio Durigon, deputato della Lega.