Dl cura Italia, Gallo (M5s): interventi tutela per lavoratori marittimi

Pol/Gal

Roma, 19 mar. (askanews) - "Il DL 'Cura Italia' prevede interventi di tutela del reddito per i lavoratori marittimi e per il personale amministrativo e di terra delle imprese armatoriali con più di cinque dipendenti". Lo dice Luigi Gallo Presidente della Commissione Cultura del Movimento 5 stelle della Camera dei Deputati.

Per l'emergenza Coronavirus, dopo le immediate misure restrittive indispensabili per arginare la diffusione incontrollata dell'epidemia, il Governo ha varato un corposo provvedimento con alcuni interventi tesi, tra l'altro, al sostegno della liquidità di famiglie, lavoratori e imprese colpite dalle conseguenze dell'allarme sanitario.

"E' stato stabilito che i datori di lavoro che nell'anno 2020 sospendono o riducono l'attività lavorativa per eventi riconducibili all'emergenza epidemiologica da COVID-19, possono ricorrere ai fondi di solidarietà presentando domanda di accesso all'assegno ordinario e indicando la causale "emergenza COVID-19" vale per i lavoratori marittimi alle dipendenze dal 23 febbraio 2020, periodo di inizio di questa emergenza, con una durata massima di nove settimane e comunque entro il mese di agosto 2020. Laddove sussistano casi di lavoratori non tutelati da questo strumento (nel caso ad esempio di imprese con meno di 5 dipendenti) si potrà ricorrere alla Cassa integrazione in deroga prevista da questo Decreto. Ora spetta a tutti i sindacati e ai lavoratori spingere le aziende per l'applicazione della norma", conclude Gallo.