Dl cura Italia, Gelmini: pronti a collaborare ma decreto va cambiato

Pol/Vep

Roma, 21 mar. (askanews) - "Da parte nostra c'è stato, c'è e ci sarà sempre spirito di collaborazione. La situazione è terribile, dobbiamo dare una mano, non è l'ora delle polemiche". Così Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un'intervista al "Corriere della Sera".

"Quella che dovremo esaminare, emendare, cercare di migliorare è di fatto una vera manovra economica, che da 3,6 miliardi iniziali ai quali aveva pensato il governo è passata a 25 come da nostra richiesta. E che più avanti diventerà, grazie anche ai miliardi messi a disposizione dalla Bce e dalla sospensione del Patto di stabilità, come richiesto fin dall'inizio dal presidente Berlusconi, una manovra ancora più imponente per poter far ripartire un Paese oggi in ginocchio", aggiunge.

"Qui è in gioco il futuro dell'Italia. E se sull'approccio all'emergenza sanitaria abbiamo visto anche aspetti positivi nell'azione del governo, non possiamo dire altrettanto sul decreto economico. Che è insufficiente", conclude.