Dl cura Italia, Gelmini: turismo in ginocchio, Governo intervenga

Pol/Bar

Roma, 17 mar. (askanews) - "Il decreto 'Cura Italia' ignora, in molte sue parti, una logica di buon senso che andrebbe invece seguita in questo delicato momento di crisi: chi non guadagna non deve pagare alcuna tassa allo Stato". Lo ha affermato in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

"E invece, tanti operatori del turismo - ha osservato - dovranno pagare, come se nulla fosse, Imu e Tari. E non c'è alcuna misura a sostegno delle quasi 20mila strutture alberghiere che devono corrispondere un canone di affitto e che in questo momento non sono in condizione di farlo. Il settore è in ginocchio e arriveranno mesi molto difficili. Il governo ascolti il grido di dolore di Federalberghi e di Confturismo, e metta in campo iniziative adeguate per aiutare l'intero comparto", ha concluso Gelmini.