Dl cura Italia, Italia viva: grave disattenzione su bollette

Pol/Bac

Roma, 19 mar. (askanews) - "E' molto grave che il dl Cura Italia abbia del tutto trascurato i problemi dei consumatori. Ed è grave non solo dal punto di vista economico ma anche medico". Lo dichiarano Raffaella Paita e Luciano Nobili, deputati di Italia Viva.

"Non aver affrontato il tema dei consumi domestici - spiegano - comporta due ordini di problemi. Da un lato, le famiglie, in moltissimi casi già in difficoltà per i mancati guadagni o addirittura il licenziamento, dovranno far fronte non solo al mutuo o all'affitto ma a spese in consumi (elettricità, gas e acqua) maggiori rispetto a quelle sostenute senza una permanenza forzata nelle proprie abitazioni".

"Se lo Stato chiede, giustamente, alle persone di restare a casa, non può poi voltarsi dall'altra parte - proseguono -quando si tratta di farsi carico degli effetti economici collaterali di quella richiesta. Per questo, ieri Italia Viva ha lanciato l'appello per uno sconto su tutte le bollette".

"Allo stesso tempo, il pagamento delle bollette costituisce un'occasione di pericolosa concentrazione di cittadini all'interno degli uffici postali. Anche su questo, il Dl Cura Italia, che per molti aspetti è un importante passo iniziale per affrontare la crisi, deve essere migliorato. Oggi rilanciamo il nostro appello e ci batteremo perché non resti inascoltato dal governo e dalle imprese", concludono.