Dl cura Italia, Pagano (Pd): necessario aumentare aiuti turismo

Pol/Bac

Roma, 19 mar. (askanews) - "Con il 'Cura Italia' si è senz'altro dato un importante sostegno a tutti i settori economici, tra cui anche quello turistico-ricettivo, in termini di tutele per i lavoratori, di sospensione dei pagamenti e di rimborso per pacchetti turistici e contratti di soggiorno annullati. Ora che il decreto passa all'esame del Parlamento, però, bisogna prestare maggiore attenzione alle richieste di un comparto che indubbiamente è stato colpito molto più di qualunque altro." Lo dichiara Ubaldo Pagano, deputato Pd e membro della commissione Bilancio.

"Quasi il 100% delle imprese turistiche e ricettive - aggiunge - ha visto annullare tutte le prenotazioni per le prossime settimane. E' stato un colpo durissimo per un settore di fondamentale importanza per il Paese, non solo in termini economici. Ecco perché bisogna valutare con maggiore attenzione le proposte avanzate in questi giorni dalle federazioni e associazioni di settore. Tra queste ci sono idee molto valide per alleggerire il peso di un momento di crisi radicale e preparare un pronto rilancio alla fine di questa brutta parentesi".

"Si può intervenire - insiste - sia attraverso una temporanea riduzione di alcune imposte, come la tassa di soggiorno (con un'adeguata compensazione statale per i comuni) o le imposte sugli immobili, sia utilizzando diversi strumenti per incentivare il turismo in Italia, come la detrazione/bonus per le vacanze trascorse nel nostro Paese. Ci auguriamo che ci siano i margini necessari per andare incontro alle esigenze del settore e prendere in considerazione queste proposte", conclude Pagano.